Home / News / Friulia e Civibank assieme per le imprese del turismo
event

Friulia e Civibank assieme per le imprese del turismo

FRIULIA E CIVIBANK ASSIEME PER LE IMPRESE DEL TURISMO

Uno strumento di finanza alternativa che permetterà alle PMI della regione di accedere 
a finanziamenti fino a 1 milione di euro per sostenere nuovi investimenti e iniziative imprenditoriali

Trieste, 5 novembre 2020 – Friulia e CiviBank si mobilitano a sostegno delle imprese del settore turistico del Friuli Venezia Giulia, un comparto che rappresenta il 12% circa del PIL regionale e che negli anni ha dimostrato di saper creare opportunità di business capaci di valorizzare il territorio, la cultura e le tradizioni anche in chiave “slow”. Il turismo, però, è anche uno dei settori tra i più colpiti dalla crisi economica causata dalla pandemia e necessita ora di una risposta tempestiva per poter ripartire con ritrovata energia per garantire un’offerta turistica ancora più qualificata.

Friulia e CiviBank hanno quindi ideato “Turismo FVG Multiloan”, uno strumento innovativo che punta a sostenere le realtà attive nel settore turistico, alberghiero e della ristorazione immettendo nuova liquidità per sostenere progetti relativi a nuovi investimenti e iniziative imprenditoriali. 

Friulia – in un conto corrente appositamente aperto presso CiviBank - metterà a disposizione una provvista che servirà a sostenere finanziamenti alle imprese del settore turistico per arginare la crisi ma anche per sostenere investimenti, ammodernamenti e nuove opportunità. La partnership è stata pensata infatti anche per quelle aziende che necessitino di maggior liquidità con l’obiettivo di espandere la propria attività.

Nella prima fase di “Ramp-up”, fino al 31 marzo 2021, CiviBank raccoglierà le richieste provenienti dalle aziende, che potranno così usufruire di finanziamenti a tasso fisso fino a 6 anni per importi variabili dai 100mila a 1 milione di euro. 
I singoli accordi di finanziamento saranno costruiti in maniera flessibile sulle specifiche esigenze delle imprese e gli importi saranno immediatamente erogati affinchè si possano utilizzare per sostenere la continuità operativa o nuovi progetti di sviluppo. 

Conclusa la fase di “Ramp-up” i finanziamenti potranno essere trasferiti ad una società veicolo appositamente costituita che li acquisterà mediante l’emissione di titoli che saranno sottoscritti da Friulia (come anchor investor), CiviBank ed eventualmente da altri investitori istituzionali. 

L’assessore regionale alle Attività produttive e turismo, Sergio Emidio Bini ha dichiarato: "Con la legge Sviluppo Impresa la Regione istituirà un nuovo fondo di rotazione all’interno del Frie dedicato al comparto turistico. Allo stesso modo, per dare sostegno a uno dei settori più colpiti dalla crisi, nella nuova Programmazione comunitaria 21-27 il comparto turistico avrà delle linee di programma dedicate. Il comparto è stato il primo a subire gli effetti del lockdown e sarà probabilmente uno degli ultimi ad uscire completamente dalla crisi, ma ha anche saputo dimostrare una grande capacità di ripresa, tanto che la stagione estiva in Friuli Venezia Giulia è andata oltre le aspettative, collocando la nostra Regione tra le prime in Italia a segnare un ampio recupero rispetto all’andamento dell’anno scorso. Oggi le imprese turistiche necessitano di speranza, ovvero della possibilità concreta di sostenere investimenti. L’alleanza messa in campo da Friulia e CiviBank dà fiducia alle imprese del comparto turistico regionale rispetto alla possibilità di investire per la futura ripartenza. È importante che in questo momento Friulia, con la partnership di un istituto di credito radicato sul territorio, metta a punto strumenti innovativi di sostegno alle imprese fornendo loro la liquidità necessaria a non rinunciare a progetti di investimento. Il turismo in Friuli Venezia Giulia si sta già ristrutturando con nuovi modelli di offerta che intendiamo continuare ad accompagnare e sostenere per affrontare al meglio le prossime stagioni turistiche”.


“Il “Turismo FVG Multiloan” rientra tra le iniziative del piano di sostegno alla ripartenza delle imprese che Friulia ha intrapreso già a partire dallo scorso marzo, con i primi 50 milioni di euro di aiuti che sono stati destinati a misure straordinarie per le aziende partecipate – ha sottolineato la Presidente di Friulia Federica Seganti.  
“Oggi, grazie a questo strumento intendiamo offrire nuove opportunità alle numerose realtà del settore turistico, un comparto fondamentale nel Friuli Venezia Giulia, essendo la nostra regione una terra di confine unica nel suo genere grazie alla presenza di monti, colline, laghi e mare che permettono ai turisti provenienti da tutta Europa di poter beneficiare di un’esperienza unica e variegata.
In una situazione complessa e in costante evoluzione come quella che stiamo vivendo, c’è dunque bisogno della collaborazione di tutti i principali attori economici e finanziari presenti sul territorio, che devono far fronte comune per garantire quei finanziamenti necessari alla ripartenza dei settori più in sofferenza, agevolando l’avvio di nuove iniziative imprenditoriali. Con “Turismo FVG Multiloan” puntiamo a fornire un valido supporto ad almeno 40 imprese, consapevoli che l’unico modo per investire sul futuro sia quello di assicurare liquidità e finanze subito disponibili al tessuto imprenditoriale”.

 

"Con questa partnership CiviBank rinnova il proprio impegno concreto nel sostenere le attività produttive del territorio, in tutti i settori e soprattutto in quelli più duramente colpiti dall'emergenza sanitaria – ha evidenziato la Presidente di CiviBank Michela Del Piero. “Oggi affrontiamo, a partire da tutto il comparto turismo, una crisi durissima; insieme alle Istituzioni Regionali, siamo al fianco di tutti gli operatori che vogliono resistere, non arrendersi.
Ma in un’ottica più ampia, guardando a quello che sarà il futuro dopo la pandemia, anche questa iniziativa fa parte dell'impegno che CiviBank mette da sempre a disposizione per lo sviluppo del Friuli Venezia Giulia - continua la Presidente Del Piero. “È fondamentale assistere oggi il comparto turistico regionale per garantire la sua crescita futura, quale settore strategico di sviluppo per la nostra economia. La nostra Regione ha la grande opportunità di poter sviluppare un settore turistico ancora in divenire in modi nuovi, ispirati anche ai principi dell’innovazione, del turismo lento e della sostenibilità. Possiamo e dobbiamo continuare a crescere in questo senso, in sintonia e sinergia con Friulia e la Regione Friuli Venezia Giulia, in modo da fare sistema di fronte alle grandissime difficoltà di oggi.”  
 

Le ultime news
15 Novembre 2021
Pezzutti Group inarrestabile con Friulia: oltre 100 nuove risorse assunte e fatturato cresciuto del 30%
Presentati i risultati dell’azienda di Fiume Veneto (PN) attiva nella lavorazione sostenibile di materie plastiche. All’evento presente anche il Presidente del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga
Scopriarrow_forward
13 Ottobre 2021
Friulia finanza l'arte digitale
La finanziaria regionale investe 200mila euro ed entra nel capitale di Poetronicart, start-up innovativa con sede a Trieste che ha realizzato Art Village, piattaforma digitale dedicata al mondo dell’arte
Scopriarrow_forward
14 Luglio 2021
Friulia: 1 milione di euro per lo sviluppo di Officine FVG
La finanziaria regionale avvia una partnership con la società attiva nel settore automotive Supporto finanziario e consulenza per sostenere l’espansione commerciale e l’ampliamento dell’attività nei segmenti delle vetture ibride ed elettriche.  Oggi la visita dell’Assessore Bini, del Sindaco Furlani e della Presidente Seganti alla sede di Campoformido (UD)
Scopriarrow_forward