Home / News / Fonderia Sabi: tre capisaldi per accelerare la crescita
event

Fonderia Sabi: tre capisaldi per accelerare la crescita

Un business plan realizzato in partnership con Friulia che prevede complessivamente 4,1 milioni di investimenti, con un aumento di capitale ed una semplificazione della struttura societaria

Trieste – Pordenone – 24 marzo 2021 – Favorire la razionalizzazione del Gruppo, supportare il rafforzamento patrimoniale continuando ad investire su tecnologia e impianti per la crescita dei ricavi e migliorare ulteriormente il servizio al cliente in una logica di efficienza. Sono queste le tre linee di intervento che intende realizzare Fonderia SABI, azienda storica attiva nella produzione di fusioni di ghisa con sede a Roveredo in Piano (Pn).

Fonderia SABI ha deciso di farsi supportare da Friulia nella predisposizione e nel finanziamento dell’ambizioso piano industriale che prevede un forte sviluppo nei prossimi tre anni. 

In questo contesto si colloca l’aumento di capitale di circa 1,5 milioni di euro di Friulia in Fonderia SABI - che permetterà all’azienda di raggiungere una maggiore solidità patrimoniale - in aggiunta a quello effettuato dai soci storici. Nell’ambito della semplificazione societaria, Friulia ha inoltre conferito direttamente a Fonderia SABI le quote precedentemente detenute in Mec System (società di SABI Group), continuando una partnership nata ormai 6 anni fa.

L’operazione ha tra l’altro consentito l’ingresso nella compagine sociale dell’Amministratore Delegato Mauro Giacomin e la conferma della fiducia al Presidente Fabio Sacilotto, entrambi professionisti di consolidata esperienza nel settore.

Oggi il Gruppo è composto da 3 società che svolgono attività diverse ma sinergiche, tutte con solide radici in Friuli Venezia Giulia. Oltre a Fonderia SABI c’è Mec System - con sede a San Quirino (Pn) - esegue le lavorazioni meccaniche (fresature e torniture) sui componenti prodotti dalla fonderia e per conto terzi e poi LAF – con sede a Polcenigo (Pn) – società che produce le “anime” (gli stampi interni) per le fusioni ed esegue la sbavatura e verniciatura dei getti di ghisa in esclusiva per SABI.

Il Business Plan, realizzato con Friulia, prevede annualmente 900mila euro di investimenti di mantenimento dell’assetto produttivo nel triennio 2021-2023 e l’acquisto di una nuova sabbiatrice per 1,4 milioni di euro che garantirà una maggiore qualità produttiva. 


Al 31 dicembre 2020 SABI Group conta 222 addetti nei tre stabilimenti in Friuli Venezia Giulia che coprono una superficie totale di oltre 49mila mq. Il Gruppo si è sempre più sviluppato nel mercato estero e gestisce ordinativi per oltre un centinaio di clienti fidelizzati a dimostrazione che anche il mondo delle fusioni di precisione del territorio ha competenze per competere a livello internazionale. Le esportazioni dirette sono cresciute negli ultimi anni fino a rappresentare più del 50% delle vendite. I mercati esteri più importanti sono: Germania, Belgio, Svezia, Slovacchia, Francia ed USA.
Sul fronte del bilancio, a seguito di un probabile lieve calo nell’esercizio 2020 a causa delle restrizioni previste dal lockdown - che dovrebbe portare i ricavi a 39,2 milioni rispetto ai 43,3 milioni del 2019 - nel 2021 e 2022 si prevede un considerevole rimbalzo del fatturato.
All’operazione hanno partecipato anche lo Studio ABI di Pordenone nella persona del dott. Silvano Brusadin.

Il Presidente del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga ha dichiarato: “L’emergenza sanitaria ha colpito duramente il tessuto produttivo regionale ma, nonostante ciò, numerose realtà stanno reagendo e continuano a investire per competere sul mercato. La scelta di Friulia di sostenere un’azienda radicata sul territorio come Fonderia SABI, conferma la missione della finanziaria regionale quale strumento prezioso di supporto alle imprese: una sinergia essenziale sulla quale fare leva per favorire la crescita e lo sviluppo economico e occupazionale in Friuli Venezia Giulia”.

Gli ultimi anni sono stati caratterizzati da radicali cambiamenti in tutti i settori dell’attività economica. 
Il 2020 è iniziato con una pandemia – ancora in corso - che ha fatto emergere rischi e incertezze senza precedenti. In questo scenario così complesso SABI Group ha dimostrato proattività facendo leva sulle proprie competenze e professionalità al fine di offrire alla propria clientela un prodotto sempre più qualificato. Tutto ciò è stato reso possibile grazie agli importanti e continui investimenti in Ricerca e Sviluppo finalizzati ad ottimizzare il processo produttivo e a garantire l’avanguardia delle proprie produzioni. 
La rinnovata partnership con Friulia consentirà a SABI Group di consolidare il know how, le tecnologie e i mercati continuando ad investire con piena fiducia nella crescita del business facendo leva sulla presenza di un partner istituzionale qualificato e di una rafforzata struttura patrimoniale. 

La partnership tra la finanziaria regionale e le aziende del Gruppo è solida e duratura. Il supporto di Friulia risale infatti al 2005, anno della prima operazione di ristrutturazione dell’assetto societario ed è proseguito nel 2015 quando la finanziaria regionale ha contribuito alla crescita di Fonderia SABI con un importo complessivo di 2 milioni di euro tra aumento di capitale e finanziamento. Nel 2019 Friulia ha poi investito anche nel progetto di crescita di Mec System con un investimento complessivo di 1 milione di euro.

“Razionalizzazione, programmazione e investimento a servizio della qualità. Tre concetti fondamentali che sono alla base della nostra decisione di rinnovare e rafforzare una partnership che ci vede a fianco di Fonderia SABI da tanti anni – queste le parole della Presidente di Friulia Federica Seganti, che ha poi aggiunto: “Fonderia SABI si è distinta per aver un radicato rapporto con il territorio da cui ha attinto competenze e impegno, qualità a cui ha affiancato la propria professionalità e riconoscenza. I 3 stabilimenti complementari e all’avanguardia le hanno permesso di ottimizzare le fasi di produzione. 
Nonostante lo stop causato dalla pandemia, l’azienda non si è arresa e, grazie anche al supporto di Friulia, è pronta per affrontare il futuro, dove qualità, servizio al cliente e puntualità nelle consegne rappresentano fattori unici per un solido sviluppo. Siamo orgogliosi di poter continuare a far parte di questo importante progetto anche nei prossimi anni”.
 

Le ultime news
15 Novembre 2021
Pezzutti Group inarrestabile con Friulia: oltre 100 nuove risorse assunte e fatturato cresciuto del 30%
Presentati i risultati dell’azienda di Fiume Veneto (PN) attiva nella lavorazione sostenibile di materie plastiche. All’evento presente anche il Presidente del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga
Scopriarrow_forward
13 Ottobre 2021
Friulia finanza l'arte digitale
La finanziaria regionale investe 200mila euro ed entra nel capitale di Poetronicart, start-up innovativa con sede a Trieste che ha realizzato Art Village, piattaforma digitale dedicata al mondo dell’arte
Scopriarrow_forward
14 Luglio 2021
Friulia: 1 milione di euro per lo sviluppo di Officine FVG
La finanziaria regionale avvia una partnership con la società attiva nel settore automotive Supporto finanziario e consulenza per sostenere l’espansione commerciale e l’ampliamento dell’attività nei segmenti delle vetture ibride ed elettriche.  Oggi la visita dell’Assessore Bini, del Sindaco Furlani e della Presidente Seganti alla sede di Campoformido (UD)
Scopriarrow_forward